I filosofi in Grecia e a Roma

CambianoI filosofi non insegnavano solo a parlare o a discutere, ma anche a vivere nel senso più nobile del termine… Temevano in particolar modo la hybris, la tracotanza, che ritenevano invisa agli dei.
Esistevano però diversi modi di praticare la filosofia.
Spesso, quando si descrivono i filosofi antichi, non si tengono conto le diverse figure sociali che di volta in volta hanno praticato la filosofia in contesti storici per molti aspetti diversi fra loro (come le città, i centri delle monarchie ellenistiche o sotto il dominio di Roma).
Ma che cosa significava essere filosofi nel mondo greco e romano? Di certo il filosofo antico si differenzia nettamente da figure moderne e contemporanee di filosofo…
Un conto sono i filosofi che operavano e vivevano la loro vita filosofica dentro le scuole, insegnando e discutendo, un conto i filosofi staccati dalle scuole, come Seneca o Marco Aurelio, che probabilmente sarebbero inorriditi se qualcuno avrebbe proposto loro di dedicarsi a tempo pieno alla vita filosofica in una scuola.
Giuseppe Cambiano, con I filosofi in Grecia e a Roma, contribuisce in modo brillante a ricostruire un quadro organico e strutturato della storia della filosofia di cui si avvertiva la mancanza. Ci mostra come Atene e Roma non hanno mai abbandonato il loro ruolo centrale di riferimento culturale, chiarisce i rapporti tra i filosofi e le diverse realtà storiche, politiche e sociali entro cui si sono trovati di volta in volta a vivere e prende in considerazione le diverse forme in cui l’attività filosofica antica si è esplicata (attraverso l’insegnamento o la predicazione orale e anche attraverso la ripresa o l’invenzione di specifici generi letterari).
Nell’analisi di Cambiano non mancano gli esempi pratici dei modi e degli strumenti (l’insegnamento dei sofisti e il dialogo filosofico, i caratteri e le forme della letteratura filosofica, la retorica e la scrittura filosofiche, l’uso del passato per costruire la propria identità…) per fare filosofia nelle città e nell’impero.
E’ sempre dal mondo classico che bisogna ripartire, sembra suggerirci a ogni pagina Cambiano. Forse per avere una prospettiva sempre nuova e di apertura alle cose del mondo.

Giuseppe Cambiano, I filosofi in Grecia e a Roma. Quando pensare era un modo di vivere, collana Le vie della civiltà, Il Mulino, 2013.

Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: